Amadeus Strumenti Musicali Corso Italia 385 Piano di Sorrento
Breaking News

Sorrentoedintorni.it News, Messaggi, Mercatino. Il sito Comunity degli abitanti della penisola Sorrentina

comunicato stampa Fisascat Cisl e Ugl Terme di Stabia

Articolo  Altri Paesi
Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article
Scritto da: Fisascat Cisl e Ugl Terme di Stabia Paese: Altri Paesi

comunicato stampa Fisascat Cisl e Ugl Terme di Stabia

Comunicato Fisascat-Cisl e U.G.L. Terme di Stabia: Solidarietà ai lavoratori Fincantieri Nel 1780 Ferdinando IV dei Borboni, disponeva che in Castellammare di Stabia, fosse aperto un cantiere per la costruzione delle Reali Navi, oltre che creato un Dipartimento della Reale Marina. Le costruzioni navali più suggestive dell’epoca furono, la Corvetta Stabia 1786, seguita a breve distanza dal Vascello Partenope. Bene, partendo da questi brevi ma significativi cenni storici, la Fisascat-Cisl e U.G.L. delle Terme di Stabia esprime solidarietà e vicinanza alle maestranze tutte del Cantiere Navale, incluse quelle dell’indotto. I cenni storici cui si faceva riferimento, non devono essere intesi solo come tali, anzi devono far riflettere le Istituzioni tutte, sull’alto grado di specializzazione che le maestranze del cantiere nel corso dei secoli, hanno saputo dimostrare, costruendo di fatto la storia della marinareria italiana anche con costruzioni navali imponenti, che ancora oggi donano lustro per l’Italia nel mondo (Amerigo Vespucci). Le Terme di Stabia, sono attanagliate anch’esse da uno stato di crisi profonda, che vede i lavoratori annaspare tra mille difficoltà, alla ricerca di un avvenire lavorativo stabile e duraturo, nonostante tutto ciò, comprendiamo ed esprimiamo con fermezza che, salvaguardare il lavoro oggi è necessario, ma soprattutto doveroso da parte di chi amministra una Città, una Provincia, una Regione, La Nazione. Quindi senza voler entrare nel merito della vicenda, auspichiamo che vi sia ampia ed assoluta convergenza sulle tematiche oggi al centro dell’attenzione, Cantieri Navali e Terme di Stabia, affinché la politica risolva le questioni in maniera condivisibile. Ci auguriamo di udire ancora per tanto e tanto tempo, la sirena del Cantiere Navale scandire le nostre giornate, perché questo sarà il segnale che la politica ha svolto in pieno il proprio dovere istituzionale. Siamo e saremo al fianco delle maestranze della Fincantieri, per festeggiare la risoluzione delle loro, ma anche delle nostre problematiche, confermando per quanto possa essere d’aiuto la nostra vicinanza alle loro legittime richieste. Castellammare di Stabia li, 26/05/11 O.O.S.S. Fisascat Cisl e U.G.L.Terme di Stabia

Altri Articoli per: Altri Paesi
THE FLOWER OF MY HEART
Pallina rossa con stelle
Acer AS5536-643G25MN
Tiziano Ferro. Alla mia etŕ

Iscriviti alla Nostra Mailing List