SORRENTO & DINTORNI - Il portale della penisola Sorrentina - Notizie, avvenimenti, serate e Gossip di Meta, Piano, Sant'Agnello, Sorrento e Massa Lubrense.
 



Sorrentoedintorni.it
News, Messaggi, Mercatino. Il sito Comunity degli abitanti della penisola Sorrentina

 

 

Home |  News |  Scrivi un Articolo |  Messaggeria |  Mercatino |  Utenti |  Shopping | 

Sondaggio Elezioni Metesi. Chi sara' il nuovo sindaco?
Viggiano A.
Le rubriche di Sorrentoedintorni

- I Personaggi

- Il Mercatino

- Fotogallery

- Videogallery

- Amici

- Come eravamo

- Inserisci Messaggio

- Le Rubriche Utenti

- Pubblicizza la tua Attivit

- Apriti un e-commerce

- Registrati come utente

 

Gli ultimi annunci inseriti nel Mercatino

 

Scarica Sorrentoedintorni Magazine in PDF

La partite Sorrento Viareggio

Iscriviti alla Mailing List di Sorrento e Dintorni
Iscriviti alla Mailing List
 

Inserisci nel campo sottostante la tua email

Le pagine e i link consigliati da Sorrento e dintorni

- Musica al Matrimonio

- Matrimonio a Sorrento

- Sorrento Musica

- Ristorantidisorrento .it

- Lo sport in penisola

- Campaniasposi .com

- Il Blog Di Vico Equense

- Angie Guida Supereva

- Sposarsi in penisola

- La notte a Sorrento

- Prodotti Tipici

- Sorrentoeventi

- Links

- Chi Siamo

 

 
Villa Nicolini un passato che continua a vivere.

sorrento

Scritto da: Marianna Brancale - Paese: sorrento

Giovanni Nicolini fu un noto scultore siciliano nato nel 1872; figlio d’arte studiò presso la scuola d’arte applicata all’industria diretta da Vincenzo Ragusa del quale ne fu anche allievo. Il suo esordio avvenne nel 1891 con l’esposizione di una serie di bronzi a Palermo e grazie alle sue doti scultorie vinse una borsa di studio a Roma dove poté affinare i suoi studi e partecipare a molte mostre sia in Italia  che all’estero. La sua storia si incrocia con il territorio sorrentino  quando agli inizi degli anni venti del ‘900 entrò in possesso del territorio posto sulla punta San Francesco nel comune di Sant’Agnello e vi fece edificare una villa, l’odierna villa Nicolini. Il terreno apparteneva in origine ai frati cappuccini e vi sorgeva su un convento, dopo l’espropriazione dei beni ecclesiastici avvenuta nel 1886, il convento e il territorio sottostante passarono al demanio pubblico; dopo tormentate vicende il comune di Sant’Agnello decise di suddividere il territorio per ricavarne porzioni individuali separate tra loro e di venderlo attraverso un’ asta pubblica, la parte del territorio che si trova sulla punta estrema e che affaccia direttamente sul golfo di Napoli ebbe vari proprietari e infine fu acquistata dal nostro Giovanni Nicolini . Il terreno, che allora si presentava spoglio e provvisto solo di un giardino, in realtà era un luogo interessantissimo dal punto di vista archeologico dato che, in epoca romana, vi sorgeva una villa imperiale dotata anche di una peschiera, ancora oggi vi sono i resti e interessanti sono anche i cunicoli scavati nella pietra che permettevano agibile il passaggio dalla villa fin giù al mare. Non fu difficile per un animo di artista ideare ed ereggere una villa. I lavori iniziarono nel 1923 e il risultato fu una stupenda costruzione in stile neoclassico e i giardini tornarono a prendere vita con alberi e statue decorative, la villa prese il nome dal suo ideatore “Villa Nicolini” e tutt’oggi porta il suo nome. Nel 1954 la proprietà fu venduta e dopo successivi passaggi di mano per la villa iniziò il suo lento declino e abbandono. Nel 1989 passò sotto la tutela del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali includendo il complesso fra i beni di interesse storico. Successivamente il comune ipotizzò di acquistare la villa per il pubblico utilizzo, ma per mancanza di fondi la villa rimase abbandonata. Sembra che la villa sia stata anche utilizzata come set cinematografico per un film rimasto incompiuto. Attualmente , dopo anni di totale decadenza, è in ristrutturazione. E’ una costruzione dall’indescrivibile bellezza scenica e architettonica, posta su una punta che affaccia su un panorama mozzafiato che domina tutto il golfo di Napoli e le isole, e come tutte le cose belle e incantate porta con se un alone di mistero che la rende ancora più affascinante , infatti sembra che la casa sia abitata da fantasmi e molti che vi hanno dimorato abbiano avuto delle sciagure … Non sappiamo se è realtà o leggenda, resta la convinzione che è una meraviglia che non lascia indifferenti …

 

Articolo Aggiunto il: 15/03/2010

 

 

VUOI GESTIRE ANCHE TU UNA RUBRICA TUTTA TUA?

Manda una email a info@sorrentoedintorni.it

 

Le rubriche da non perdere
AMADEUS STRUMENTI MUSICALI - Meta
Sorrento Musica - Pianobar - Sorrento e dintorni
Hotel Sorrento - Sorrento e dintorni
Villa dei DArmiento - Sant'Agnello
Shiva emotional spa - Sant'Agnello
Chiacchierina - Piano di Sorrento

 

 

Sorrentoedintorni.it - Il portale della penisola Sorrentina - P.Iva 05793481218

Testata Giornalistica - Reg.Tribunale di Torre Annunziata N.2 del 27/04/2010

consentito l'uso dei testi con l'obbligo di citare la fonte come da legge