Amadeus Strumenti Musicali Corso Italia 385 Piano di Sorrento
Breaking News

Sorrentoedintorni.it News, Messaggi, Mercatino. Il sito Comunity degli abitanti della penisola Sorrentina

Lettera aperta al Sindaco di Massa Lubrense

Articolo  Massa Lubrense
Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article
Scritto da: S.D. Paese: Massa Lubrense

Lettera aperta al Sindaco di Massa Lubrense

Pubblichiamo una lettera aperta indirizzata al sindaco di Massa Lubrense, apparsa sul sito del Mattino, da parte dell' Arch. Francesco Giordano


Gentile redazione, a seguito delle incresciose senalazioni, e degli episodi subiti da me e la mia famiglia, le riporto qui la lettera inviata, senza alcuna risposta, al sindaco di Massa lubrense.


Egregio Sindaco, premetto che sono un professionista operante nel campo dell'ingegneria e dell'urbanistica, e che avendo a cuore il nostro territorio ho deciso di intraprendere assieme a colleghi ed amici una battaglia legale in ogni opportuna sede, ai fini di risolvere ed anche portare alla luce dei media e degli ambiti politico-amministrativi l'annosa questione relativa all'inaccessibilità delle aree pubbliche demaniali della costiera sorrentina a causa dei numerosi abusi che hanno letteralmente sbarrato ogni accesso alle scogliere ed alle spiagge e calette della splendida penisola.

La situazione versa in un gravissimo stato di illegalità ed abuso nei confronti dei più banali articoli della normativa vigente; trasgressioni, queste, che oltre a costituire una scandalosa evidenza agli occhi del mondo intero, rappresentano un reale impedimento al pubblico godimento di beni pubblici..

Devo putroppo costatare che,questa situazione, incresciosa e sconveniente, oltre che illegale, è contornata da un clima di assenteismo istituzionale e da altre numerose situazioni di illegaltà diffusa ed abuso anche dovuta alla complicità di istiuti vari di vigilanza che pattugliano tali zone garantendo di fatto l’inaccesibiltà essendo stati assoldati dagli stessi soggetti che abusano del territorio.

Con amici ci rechiamo spesso in costiera; sono stati molteplici gli episodi nei quali siamo stati scacciati, perquisiti ed allontanati ingiustamente da pseudo guardie giurate che abusando ogni banale regola comportamentale e la legge stessa si ritrovano ad essere dei veri e propri buttafuori che impediscono ai cittadini il godimento delle aree costiere demaniali sbarrate da cancelli e strade private anch'essi abusivi. Così come stabilito da numerose sentenze della Cassazione e da numerosi articoli del C.c. nessun bene privato può alienare la godibilità di un bene pubblico.

La invitiamo pertanto a interessarsi di tale questione ed eventualmente concepire un momento pacifico di dialogo al quale siamo disponibili in ogni momento, ma, soprattutto a prendere provvedimenti urgenti ed improcrastinabili.

Se ciò non dovesse avvenire in tempi ragionevoli, sarà nostro impegno morale segnalare tutti gli abusi alle autorità competenti, ivi compresa la negligenza nel monitoraggio e nell’omissione dei provvedimenti adeguati.

Questa terra è un gioiello dell'umanità e gli abusi non possono e non devono più continuare a impedire la pubblica fruizione delle aree demaniali.

Colgo l'occasione per porgerle i miei più distinti e cordiali saluti, sperando in una sua cortese e sollecita risposta.

Arch. Francesco Giordano

Altri Articoli per: Massa Lubrense
Offerta: Pacchetto Fender Squire
Pallina rossa con stelle
Canon PowerShot D10
Massimo Varini 2 Dvd per imparare la chitarra

Iscriviti alla Nostra Mailing List