Amadeus Strumenti Musicali Corso Italia 385 Piano di Sorrento
Breaking News

Sorrentoedintorni.it News, Messaggi, Mercatino. Il sito Comunity degli abitanti della penisola Sorrentina

I comprensivi di Meta, Piano e Massa saranno i primi a dire no alle violenza sulle donne

Articolo  Meta
Line Spacing+- AFont Size+- Print This Article
Scritto da: Mammealcentro Paese: Meta

I comprensivi di Meta, Piano e Massa saranno i primi a dire no alle violenza sulle donne

I comprensivi di Meta, Piano e Massa saranno i primi a dire no alle violenza sulle donne e sostenere il progetto di “Mamme al Centro”

Saranno gli Istituti comprensivi di Meta (Buonocore-Fienga ) Piano di Sorrento (Amalfi-Massa )Massa Lubrense ( Bozzaotre), rispettivamente nelle date: 12 Febbraio, 10 Marzo, 3 Marzo 2015, i primi ad aprire le porte al Progetto, Mamme al Centro,contro le violenze di genere . 

Un progetto,accolto con grandissimo entusiasmo dai dirigenti scolastici, che gode delPatrocinio morale del Piano sociale di zona Napoli 33 e dei Comuni associati della Penisola Sorrentinaha come obiettivo quello di informare i ragazzi più giovani sui temi della violenza sulle donne, violenza di genere e sul fenomeno del bullismo.

A presentare e moderare l’Incontro sarà lo speaker Radiofonico Nino Lauro .
Il programma si basa sul concetto di “Edutainment” ossia educazione+intrattenimento, questo concetto si associa bene con le esigenze dei ragazzi giovani, che hanno spesso bisogno di ricevere un linguaggio aperto, semplice e diretto.
Mediante un team di professionisti e volontari come psicologi, sociologi, educatori, giornalisti, musicisti e cantanti rap, gli studenti, saranno coinvolti in questo nuovo itinerario educativo, con il linguaggio della musica rap, il sociologo e cantante rap Mauro Marsu, infatti, autore ed interprete della canzone simbolo dell’associazione “Mamme al Centro” “Storia di Mara” adotterà proprio il linguaggio rap per coinvolgere i ragazzi in queste tematiche impegnative.
Gli studenti inoltre avranno a disposizione un gruppo di professionisti che spiegherà loro le motivazioni psicologiche che inducono alcuni soggetti compiere atti di violenza, darà informazioni su come trovare le strutture alle quali rivolgersi in caso di bisogno e come difendersi dalla comunicazione televisiva subdola e pericolosa.
Roberta d’Esposito, presidente dell’Associazione “ Mamme al centro” ha detto:“ Sono molto soddisfatta che questo nostro progetto sia stato accolto in molte scuole  della nostra penisola – prosegue – per come abbiamo strutturato il programma e il team, credo, che avremo risultati molto positivi.
Il nostro gruppo è giovane dinamico e molto comunicativo, questi sono ingredienti fondamentali per parlare ai ragazzi molto giovani.
Gli adolescenti – afferma la presidentessa – sono la musica, sono le immagini, loro apprendono concetti più facilmente per immagini e suoni, se noi adulti diamo immagini e suoni positivi loro si riempiranno di immagini e suoni positivi.
Sono felice – conclude Roberta d’Esposito – che il nostro progetto abbia inizio proprio in un liceo della Penisola Sorrentina, nel nostro team hanno infatti lavorato sociologi, psicologi, cantanti, musicisti, giornalisti ma c’è stato un grande contributo di un artista che stimo molto, Peppe Esposito il quale ha realizzato , in esclusiva per Mamme al Centro, una composizione video-fotografico, che ritrae  un campione di 30 donne, dai 15 agli 83 anni , nella loro quotidianità, è un lavoro molto bello e toccante ed è parte del video “ Storie di Mara”(Le bellissime immagini possono essere visualizzate nel video storia di Mara di Mauro Marsu versione Integrale ). Alla fine del video un toccante messaggio :NON LASCIAMOLE SOLE , perchè la violenza contro le donne è un fenomeno che può appartenere a tutti (indirettamente o direttamente ).

STORIA DI MARA
Il team dell’associazione “Mamme al Centro” incominceranno questa nuova, bellissima avventura incontrando gli studenti dei nuomersoe scuole a partire già dalla settimana di San Valentino.
Il video “Storia di Mara” è stato realizzato in esclusiva per Mamme al Centro endas, dal cantante Mauro Marsu con la collaborazione del gruppo Razordub prodotto da mamme al Centro e Corso Italia News, in occasione del 25 Novembre 2014 giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Il video fu presentato per questa occasione nel comune di Meta con un grande evento benefico alla presenza delle autorità dei sindaci dei comuni e di molti personaggi del mondo della cultura, dell’arte, del giornalismo e della politica nazionale e locale.
Chi comprerà il video “Storia di Mara” da itunes aiuterà Mamme al Centro alla realizzazione di un centro anti violenza nella penisola sorrentina un grande obiettivo che l’associazione “Mamme al Centro” vuole raggiungere al più presto.

Nel corso della programmazione, Mamme al Centro organizzerà unadimostrazioneanche di “Auto difesa” con Ciro Gallo direttore tecnico nazionale Militari Combat e istruttore di metodologie di allenamento dei reparti militari Special Forces Fighting Skill (corpi speciali inglesi) e detentore di cinque Guinnes mondiali e due volte campione del mondo di Muay Thai.

Ciro Gallo Emigrato a londra a 15 anni a 17 vince il titolo europeo di thai boxing
nello stesso anno si arruola nei Paracadutisti britannici.

Nel 1989 vince il titolo mondiale di thai boxing. Bissando nel 90 in Australia. Nel 91 entry a fare parte dei leggendari incursori britannici.
Inviato ed ha combattuto in  molto missioni di guerra.

Ciro Gallo ha battuto 6 record mondiali di extremismo.
Attualmente lavora come bodyguard. ed insegna THAI JUTSU in tutto  il mondo.

 

 

Alla fine della manifestazione ai ragazzi verrà rilasciato un attesta di partecipazione e di presa di coscenza, un simbolo molto significativo che rimarrà per sempre nelle loro coscienze

Altri Articoli per: Meta
Carrera Champion
Palla di neve con presepe
Bracciale con abete
FIORI......E FERRARI...

Iscriviti alla Nostra Mailing List